• Alessia Galluffo

I 10 intramontabili film da rivedere a Natale

Aggiornamento: 25 dic 2020


Sono già trascorse le prime due settimane di dicembre e piano piano ci avviciniamo ad uno dei periodi più luminosi e gioiosi dell’anno: il Natale. Le festività natalizie sono sempre state sinonimo di gioia, di belle compagnie, di giocate a carte, di tavolate imbandite, di elle cene con i parenti, di panettone, di dolci e soprattutto di immancabili film natalizi che, anno dopo anno, vengono ripetutamente trasmessi in televisione e che tutti riguardiamo sempre, anche se li conosciamo ormai a memoria, come se fosse la prima volta.

Fra questa lunga lista di film natalizi, ve ne vogliamo proporre dieci di cui non potremmo mai stancarci.



Mamma ho perso l’aereo (1990)

Senza dubbio, uno dei più famosi film di Natale è “Mamma ho perso l’aereo”, diretto da Chris Colombus. La celebre pellicola racconta la storia del piccolo Kevin McCallister che viene dimenticato a casa durante il periodo natalizio ed è costretto a tener testa a due ladri tanto buffi quanto spietati. Questo classico intramontabile, con le sue battute e le sue gag esilaranti, riesce ogni anno a rallegrare le giornate di festa e a strappare un sorriso, sia ai più piccoli, che anche ai più grandi. Quindi, per chi volesse sentire urlare ancora una volta a squarcia gola il nome di Kevin, il film è disponibile sulla piattaforma Disney+.



Il Grinch (2000)

Chi poi non si ricorda del famoso film su quella creatura verde, pelosa e ripugnante che odia profondamente il Natale? Il Grinch è, infatti, un altro dei film must-have delle festività natalizie. La brillante interpretazione di Jim Carrey nei panni del Grinch, inoltre, ci dimostra quanto divertente e particolare possa essere questo film, che si allontana dai melensi film natalizi convenzionali, ma che allo stesso tempo ci fa comprendere ed apprezzare il vero significato del Natale. Il Grinch, oltre ad essere disponibile su Netflix, è stato di recente rivisitato in un nuovo film di animazione distribuito dalla Universal Pictures.

Il miracolo della 34ma strada (1994)

Il remake del 1994 di “Il miracolo della 34ma strada” è la scelta giusta per chi vuole ancora credere in Babbo Natale e nel suo potere di fare miracoli. In questo film, infatti, viene letteralmente confermata l’esistenza del celeberrimo uomo vestito di rosso che in una notte consegna i regali a tutti i bambini del mondo. Detto questo, non importa se siate grandi o piccini, se crediate o meno in Babbo Natale, questo film con la sua semplicità e la sua dolcezza riesce ad intenerire anche quei cuori più duri.



Polar Express (2004)

Il film di animazione “Polar Express”, diretto dal famoso regista Robert Zemeckis, di cui indubbiamente conoscerete anche altri titoli come la trilogia di “Ritorno al futuro” o “Forrest Gump”, è stato prodotto attraverso la tecnica cinematografica della perfomance capture, attraverso cui gli attori, per mezzo di alcuni sensori, animano i vari personaggi e le loro azioni. Il protagonista del film, di cui non viene mai citato il nome, probabilmente per far immedesimare lo spettatore nella sua storia, è un ragazzino che ha smesso di credere in Santa Clause e che, proprio la notte di Natale, affronterà un singolare viaggio in treno sul Polar Express, un treno speciale diretto verso il Polo Nord.

L’amore non va in vacanza (2006)

“L’amore non va in vacanza” è una commedia romantica che vanta un cast famosissimo, fra cui spiccano soprattutto Cameron Diaz, Kate Winslet, Jude Law e Jack Black. Questo film, disponibile anche su Netflix, racconta le storie di Amanda ed Iris, che decidono di scambiarsi le case durante le vacanze natalizie, intrecciando, così, le loro vicende amorose, che saranno le protagoniste principali di tutta la pellicola.




Love actually (2003)

“Love actually” è un’altra commedia romantica a tema natalizio che è meglio non perdersi. La sua particolarità, sicuramente enfatizzata dal cast di grandi nomi come quello di Alan Rickman, Emma Thompson, Rowan Atkinson, Colin Firth e Keira Knightley, sta nell’intrecciarsi di tantissime storie d’amore. Tutte queste, sotto l’atmosfera tipicamente natalizia, contribuiscono a descrivere allo spettatore diversi aspetti dell’amore, tentando di spiegargli cosa esso sia davvero. Chiunque sia interessato può trovare questa sorprendente rappresentazione dell’amore su Netflix.



Elf- un elfo di nome Buddy (2003)

Buddy, interpretato da Will Ferrell, è un umano che ha sempre vissuto fra gli elfi nel Polo Nord, luogo in cui Babbo Natale e tutti i suoi assistenti si danno da fare per creare i regali destinati ai bambini di tutto il mondo. Tuttavia, al compimento dei suoi 30 anni, a Buddy viene confessato di essere stato adottato. Così, ha inizio la sua avventura nel mondo degli umani, alla ricerca di suo padre. Caratteristiche di questa commedia natalizia, che è possibile rivedere su Sky, sono, inoltre, la leggerezza, la goffaggine e la spontaneità con cui Buddy si presenta al pubblico, che è irrimediabilmente costretto ad adorarlo.



A Christmas Carol (2009)

Il film di animazione della Disney “A Christmas Carol”, prodotto attraverso la tecnica cinematografica della performance capture, racconta di Ebenezer Scrooge, un vecchio e burbero strozzino, il cui unico amore sembra essere il denaro. Quest’uomo, proprio in occasione della vigilia di Natale, è costretto a compiere un processo di redenzione, grazie all’apparizione di quattro spiriti. Il primo, è lo spirito del suo socio in affari morto sette anni prima, che lo avverte della brutta fine che farà se continuerà la vita all’insegna di quei comportamenti spregevoli ed egoistici. Gli altri tre, invece, rappresentano rispettivamente il Passato, il Presente e il Futuro, che lo porteranno alla consapevolezza di dover cambiare e diventare una persona migliore e che riusciranno finalmente a riaccendere quella scintilla di gentilezza nel suo cuore, che ormai era diventato di ghiaccio.




Santa Clause (1994)

“Santa Clause” racconta la storia di Scott Calvin, un uomo divorziato che si contende con la moglie la possibilità di passare il Natale in compagnia di suo figlio Charlie, che da un po’ di tempo ha smesso di credere all’esistenza di Babbo Natale a causa della madre e del suo nuovo compagno. Tuttavia, una sera crolla sul loro tetto proprio il vero Santa Clause, che lascia a Scott il compito di diventare il nuovo Babbo Natale. Questa magica e allegra commedia tratta contemporaneamente argomenti seri e fantasiosi e lo fa con molta leggerezza, trasmettendo allo spettatore la serenità natalizia di cui, soprattutto ultimamente, avremmo bisogno. Sia questo, che gli altri due sequel prodotti, sono disponibili sulla piattaforma Disney+.



Una poltrona per due (1983)

Infine, la celeberrima commedia “Una poltrona per due”, che ogni anno viene riproposta in televisione durante il periodo natalizio, racconta la particolare vicenda di Louis Winthorpe III, interpretato da Dan Aykroyd, e di Billie Ray Valentine, interpretato da Eddie Murphy. I due uomini appartengono a due classi sociali diverse, uno è un prestigioso agente di una famosa azienda dedito ad aspetti frivoli e superficiali della vita, mentre l’altro è un senzatetto dotato di un’eccellente abilità oratoria, che vive della carità della gente. Dallo sfortunato incontro dei due nascerà, a causa di una scommessa fatta dai fratelli Duke, i capi dell’azienda di Winthorpe, che hanno a cuore soltanto il denaro e i loro profitti, uno scambio fra le due vite. In questo modo, attuando l’esperimento sociale dei Duke, Winthorpe e Valentine prenderanno l’uno la vita dell’altro, dimostrando che il contesto sociale in cui un uomo cresce ne determina il suo carattere e il suo modo di vivere. Tuttavia, i due riusciranno ad uscire dall’inganno in cui erano stati calati inconsapevolmente, facendosi beffe a loro volta dei due uomini d’affari e della loro brama di denaro. Questa commedia, come si può notare dalla semplice trama, cerca di denunciare con atteggiamento ironico i comportamenti immorali di chi vive una vita dedita all’eccesso, alla brama di denaro e di potere, mettendo al secondo posto tutti i valori positivi che invece dovrebbero essere portati avanti da un uomo per bene e ci fa notare come queste riflessioni siano, purtroppo, sempre attuali e largamente diffuse nel mondo di oggi.



Dopo aver passato in rassegna queste dieci proposte, non mi resta che augurarvi un felice Natale.

Sappiamo tutti che queste saranno delle vacanze diverse dal solito, che le passeremo in maniera atipica, in compagnia di poche persone, senza uscire o vedere i nostri affetti più cari, tuttavia; dobbiamo cercare di non perdere lo spirito natalizio che questi film vogliono tanto rimarcare. Pertanto; vi auguro di godervi appieno questi momenti di festività con le vostre famiglie e di passare il Natale in salute e serenità.

148 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti