top of page
  • Alessia Scaduto

OTTIMA PROSPETTIVA IN SICILIA: STOP ALLA MONOCOLTURA!

Stazione sperimentale di granicoltura nella frazione di Santo Pietro dal 1927

Uno spiraglio di luce in Sicilia, in cui ormai da molti anni esiste una stazione sperimentale di granicoltura.


Essa sta cercando di valorizzare e mantenere il germoplasma migliorandone la genetica e facendolo diventare anche un’attività economica.

Basta monocoltura! Questo è un procedimento agricolo in un vasto territorio, in cui viene coltivata una sola specie vegetale che viene fatta crescere per mezzo di sostanze chimiche, per massimizzare le rese ed ottenere il massimo profitto.

Come cambiare in meglio? Deve partire un programma di miglioramento di ricerca volto a utilizzare sempre meno pesticidi e diserbanti; il futuro dell’alimentazione dipende da questo!

Inoltre il sistema di monocoltura va a svantaggio della biodiversità che ora come ora va preservata e per farlo si deve fare marcia indietro.

Questa stazione sperimentale di granicoltura in provincia di Catania, attraverso un imponente patrimonio genetico di germoplasma, seminato dopo qualche anno (mantenuto all’interno di frigoriferi), lo sta facendo.

“Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare” (cit. Andy Warhol).

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page